Servizio di Analisi Elementare

Informazioni sul servizio
Il servizio di Analisi elementare per CHNS, O e Cl è a disposizione del personale del Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale, degli altri Dipartimenti dell’Ateneo e di tutti i soggetti privati o pubblici esterni all’ateneo che ne facciano richiesta.


Prenotazione
Il servizio di analisi elementare per gli elementi C, H, N, S, viene svolto due volte al mese, generalmente il mercoledì della prima e terza settimana di ogni mese se non diversamente specificato. Chi fosse interessato all’utilizzo del servizio è pregato di consegnare i propri campioni almeno entro i due giorni immediatamente precedenti l’analisi compilando in ogni sua parte l’apposito modulo scaricabile cliccando qui. I campioni, unitamente al modulo di cui sopra interamente compilato, possono essere consegnati direttamente a Massimo Guelfi o Angela Cuzzola (tel. 050 2219302; email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
Le analisi su O e Cl saranno eseguite solo al raggiungimento di un minimo di campioni dal momento che lo strumento richiede per i due elementi uno specifico setup.


Preparazione dei campioni (analisi CHNS)
 • Stato fisico dei campioni. L'analisi può essere condotta su campioni allo stato solido o liquido (liquidi non volatili, oli).
 • Quantità di campione da conferire. Sono necessari almeno 4 mg o almeno 10 mg di campioni. L’analizzatore elementare dispone di due distinti metodi di analisi calibrati su 2 mg e su 5 mg, e le analisi sono sempre effettuate in duplicato.
 • Consegna dei campioni. I campioni dovranno essere consegnati in vial o fiale ben sigillate e chiaramente etichettate con una sigla identificativa.
 • Campioni sensibili all’aria. Nel caso di campioni sensibili all’aria è preferibile ricevere due fiale distinte per ogni ripetizione in modo che la seconda misura non sia affetta da alterazioni dovute al degradamento intercorso tra la prima e la seconda pesata.
 • Pre-trattamento campioni solidi. I campioni solidi, ove possibile, devono essere triturati in mortaio perché siano il più possibile omogenei.
 • Scelta della quantità di campione da conferire per singola analisi. Tenuto conto della quantità attesa o presunta degli elementi da analizzare presenti nel campione, la scelta deve basarsi sulla seguente tabella riportante gli intervalli di rivelabilità, in quantità assoluta per ogni elemento, dell’analizzatore elementare.

 

Limite inferiore (mg)

Limite superiore (mg)

N

0,034

10

C

0,087

7

H

0,010

1

S

0,039

2

 

Coadiuvante di combustione. Sulla base della natura del campione può essere richiesta l’addizione al campione di un coadiuvante della combustione (WO3). Generalmente si ottengono buoni risultati senza l’aiuto di nessun additivo ma è comunque consigliato l’uso di WO3 per campioni ad alto contenuto di zolfo in quanto si previene la formazione di solfati non volatili e nel caso di alta percentuale di metalli alcalini o alcalino terrosi. Tale eventuale necessità dovrà essere specificata, per ogni campione, nella sezione delle note aggiuntive presente sul modulo di richiesta dell’analisi. L’aggiunta di WO3 comporterà un costo aggiuntivo di 2 € ad analisi.


Campioni critici
La presenza di alcune sostanze può alterare il risultato dell’analisi e/o la durata dei componenti dello strumento. Per questo la loro presenza deve essere ben specificata in modo da modificare opportunamente alcune parti dello strumento. Si avverte che sulla base delle indicazioni date il campione potrebbe essere rifiutato all’analisi, perché considerato non idoneo.
Di seguito un elenco delle possibili criticità:
 • Sostanze contenenti fluoro (>10%)
 • Sostanze contenenti metalli alcalini/alcalino terrosi e fosfati (>10%)
 • Sostanze contenenti metalli pesanti
Nel caso in cui si reputi che le indicazioni di criticità fornite rendano necessario modifiche strumentali sui campioni verrà applicata una maggiorazione di 3 € cadauno.


Risultati e ritiro campioni
• Invio dei risultati. I risultati verranno inviati via posta elettronica agli indirizzi specificati nel modulo di richiesta analisi. I dati saranno raggruppati per campioni e per ciascuno verrà fornito il valore medio e la deviazione standard. Inoltre, verrà fornito anche il file .xls del completo set di misure in modo che vi si possano anche ricavare informazioni aggiuntive della misura (peso, metodo, rapporto C/N..).
• Ritiro dei residui di campione. Al termine delle misure, gli eventuali residui di campione potranno essere recuperati entro una settimana dall’invio dei risultati. Passato tale periodo i campioni verranno smaltiti.


Tariffe
Di seguito sono riportate le tariffe in euro per l’analisi in duplicato di un singolo campione:

Analisi

DCCI (socio)

DCCI (altri)

UNIPI

Esterno(*)

CHNS

6

13

18

50

O

10

15

20

50

Cl

10

15

20

50

(*)IVA esclusa