STC-L banner

Corso di Laurea Triennale Chimica per l'Industria e l'Ambiente [STC-L]

Image12

L’obiettivo generale del Corso in CIA è la formazione di una figura di chimico munito di un solido bagaglio culturale e professionale, sia teorico che sperimentale e applicativo, specificatamente programmato in relazione alle moderne realtà industriali chimiche e alle loro implicazioni ambientali. Di conseguenza, il laureato in CIA possiederà una formazione scientifica e tecnologica rispondente ai requisiti utili ad un immediato inserimento nel mondo del lavoro, oltre che ad accedere ai livelli di studio universitario superiori al primo.

Il Corso in CIA prevede un curriculum unico “Industriale”.
Le attività formative sono finalizzate a garantire l’acquisizione degli adeguati elementi di base di matematica e fisica, dei fondamenti della chimica nei suoi vari settori, nonché di competenze di tipo impiantistico e di processo, perché il laureato conosca le relazioni prodotto–processo e le implicazioni ambientali della produzione industriale. La preparazione sarà anche adatta a correlare la struttura chimica dei materiali a livello molecolare e macromolecolare con le loro proprietà e applicazioni fisico-chimiche. Inoltre, le attività formative sono rivolte a fornire conoscenze di base sulla sicurezza, sul controllo qualità e sull’impatto ambientale delle attività produttive industriali e manifatturiere, i cui i processi siano sostenibili e compatibili, in riferimento agli effetti dell’inquinamento sull’ambiente, la salute pubblica, i beni culturali e le loro salvaguardia e conservazione.

Per l'accesso al corso di laurea triennale in Chimica per l'Industria e l'Ambiente è istituito il numero programmato e la selezione è basata unicamente sull'ordine di iscrizione, fino a esaurimento dei posti disponibili fissato a 60. È possibile prenotare il posto a partire solitamente dalla fine di maggio sul sito matricolandosi.unipi.it/concorsi. L'immatricolazione potrà essere effettuata a partire dal mese di luglio.

Il Corso è conforme al modello del “Chemistry Eurobachelor” per assicurare al laureato in CIA il diritto di poter accedere ai livelli universitari superiori in ambito europeo.