Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x

SOCIAL DCCI

social media button generator

 

chichome

Login

Per accedere all'Area Risevata ( Verbali, mailing list ecc.) loggarsi con le proprie Credenziali di Ateneo

Giovedì, 28 Maggio 2020 15:41

Corsi preparatori Esami di Stato 2020

esami stato 2020L'Ordine Regionale dei Chimici e dei Fisici della Toscana organizza il Corso preparatorio online agli esami di stato per Chimico e Chimico Junior anno 2020 che si svolgerà nei giorni 9, 18, 20 e 22 giugno. Il Corso è gratuito. Per l'iscrizione basta inviare una email entro il giorno 8 giugno p.v. indicando nome, cognome e recapito telefonico all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Agli esami di stato per Chimico e Chimico Junior possono partecipare:
- per la Sezione A coloro che sono in possesso della laurea magistrale in una delle seguenti classi:
a) LM 54 - Scienze chimiche (ex classe 62/S);
b) LM 71 - Scienze e tecnologie della chimica industriale (ex classe 81/S);
c) LM 13 - Farmacia e farmacia industriale (ex classe 14/S).
- per la Sezione B coloro che sono in possesso della laurea in una delle seguenti classi:
a) L 27 - Scienze e tecnologie chimiche (ex classe 21);
b) L 29 - Scienze e tecnologie farmaceutiche (ex classe 24);
c) Diploma universitario triennale (Tabella A DPR 328/2001) Analisi chimico/biologiche - Chimica - Tecnologie farmaceutiche - Controllo di qualità nel settore industriale farmaceutico.

- Scarica il Programma del corso.

graphical abstract boniniCongratulazioni ai dottorandi del nostro dipartimento Andrea Bonini, Federico Vivaldi e Noemi Poma e per la pubblicazione di un contributo scientifico dal titolo "A graphenic biosensor for real-time monitoring of urea during dialysis". Questo lavoro di ricerca ha portato alla realizzazione di un innovativo biosensore monouso dell’urea basato sull'enzima ureasi immobilizzato su ossido di grafene ridotto, per il monitoraggio in tempo reale della concentrazione di urea nei pazienti che necessitano di dialisi o trapianto. Le prestazioni del sensore sono state testate in uno scenario reale in collaborazione con l'Unità di Nefrologia dell'Azienda Ospedaliera-Universitaria Pisana (Pisa, Italia). La concentrazione di urea è stata valutata su campioni di plasma di pazienti dializzati usando una misurazione potenziometrica. Il nuovo sensore ha mostrato buone prestazioni rispetto alle analisi standard di laboratorio clinico. Il loro lavoro è disponibile al seguente link: https://doi.org/10.1109/JSEN.2020.2966456

unipi onlinePROSSIMO EVENTO 27 MAGGIO 2020 ORE 16.00
PRESENTAZIONE LAUREE MAGISTRALI DCCI
Scegliere cosa studiare non è sempre facile , ne va del vostro futuro! Per questo i nostri docenti, i nostri tutor e la segreteria didattica sono pronti a presentarvi la nostra offerta formativa , rispondere alle vostre domande e chiarire ogni vostro dubbio durante gli eventi di orientamento previsti.
Per maggiori informazioni potete consultare i seguenti link:
- pensiamoilfuturo.unipi.it/categoria-evento/chimica-e-chimica-industriale/
- pensiamoilfuturo.unipi.it/piacere-unipi/

mascherine covid

La sperimentazione in corso presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’Università di Pisa ha l'obiettivo di valutare l'efficacia di materiali filtranti comunemente utilizzati per la produzione dei modelli di mascherine attualmente distribuite per uso individuale. Il Prof. Alessio Ceccarini in collaborazione con Marco Martinelli hanno realizzato un sistema sperimentale ispirato alle norme già in uso ma orientato a valutare il materiale per la sua capacità di trattenere aerosol acquoso con particelle liquide di diametro inferiore a un micron. A questo proposito è stato realizzato un sistema sperimentale in grado di misurare la percentuale di particelle trattenute in funzione della classe dimensionale che mostra come l'aerosol acquoso di dimensione superiore a un micron venga facilmente trattenuto anche da sistemi filtranti non particolarmente sofisticati mentre la parte di aerosol più critica è quella inferiore a un micron, dimensioni compatibili con quelle del coronavirus.

Pagina 1 di 10